Donna crocifissa a Firenze, si cerca maniaco seriale

Donna crocifissa a Firenze, si cerca maniaco seriale
Redazione

E’ stata ritrovata come se fosse crocifissa, nuda, con le braccia spalancate, inginocchiata a terra e legata per le spalle ad una sbarra di ferro sotto un cavalcavia alle porte di Firenze.
In queste condizioni è stata ritrovata una giovane ragazza, di età compresa presumibilmente tra i 25 e i 30 anni, da un passante che casualmente ha notato il corpo sotto al ponte di via Cimitero a Ugnano.

Una scena agghiacciante e la paura dei cittadini fiorentini che cresce e fa tornare alla mente i cupi anni del “mostro di Firenze”, e lascia insinuare il pensiero della presenza di un nuovo maniaco seriale che avrebbe già colpito pochi mesi fa, quando un simile episodio accadde nel capoluogo toscano, quando un’altra donna, prostituta italiana, era stata trovata in condizioni identiche, ma fortunatamente ancora viva.

Dalle primissime valutazioni la ragazza, probabilmente anch’essa una prostituta (ma straniera), è stata portata nel posto, stuprata e seviziata, legata per le spalle e per le mani tramite nastro adesivo alla sbarra che impedisce il passaggio delle auto su una strada sterrata e poi lasciata morire inginocchiata a terra.

L’uomo che ha lanciato l’allarme chiamando la Polizia si trovava in giro in bicicletta quando ha visto la scena straziante. Oggi, secondo le prime ipotesi degli investigatori, chi ha compiuto il gesto non aveva alcun fine “simbolico”, è stata esclusa l’ipotesi della rapina poiché borsetta e vestiti sono stati ritrovati poco distanti, e si cerca un legame con l’episodio dell’anno scorso per risalire a quello che a tutti gli effetti sembra essere un maniaco di tipo seriale.

donna-firenze

 

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in