Calcio

Derby Torino, bomba carta contro tifosi Toro e aggressione a pullman Juventus

Derby Torino, bomba carta contro tifosi Toro e aggressione a pullman Juventus
Pietro Gagliardi

Il derby di Torino di domenica scorsa, oltre che restare impresso per la vittoria dei granata dopo 20 anni, che ha impedito di fatto alla Juventus di festeggiare con largo anticipo la sconfitta dello scudetto, resta negli annali anche per altre due notizie, non di campo, ma di contorno all’evento. Stiamo parlando dell’assalto al pullman della Juventus prima della gara da parte di ultras granata e della bomba carta esplosa nel settore dei tifosi del Torino, all’Olimpico.

Due episodi molto gravi che devono ancora una volta far riflettere su quello che c’è dietro le quinte delle partite di calcio. L’esplosione della bomba carta ha causato il ferimento, fortunatamente in maniera lieve, di 11 tifosi del Torino che si trovavano nella curva primavera. Su questo fatto si stanno confrontando due ipotesi: quella della polizia, secondo la quale la bomba carta è stata lanciata dal settore dei tifosi juventini, e quella del pm incaricato delle indagini, Andrea Padalino che pensa invece ad una accensione da parte degli stessi tifosi della squadra di Ventura, che volevano creare un effetto scenico con l’esplosione, mentre nell’altra curva, la Maratona, altri tifosi stavano srotolando un grande striscione di sostegno alla squadra.

Il pm basa la sua ipotesi sui filmati della Digos, mentre la polizia continua a sostenere il coinvolgimento nell’accaduto degli ultras bianconeri. Prima della gara si è registrato anche l’assalto al pullman della Juventus portato da circa 300 persone che hanno effettuato lanci di oggetti contro il veicolo oltre a colpirlo con pugni e calci. Già ne pomeriggio di domenica era stato identificato un primo responsabile, mentre il secondo è stato poi individuato nella tarda serata; si tratta di un uomo che colpisce il pullman bianconero con una serie di calci, alla presenza del figlio.

L’attacco al mezzo che trasportava la Juventus non ha causato ne danni ne feriti. Altri tifosi, sia juventini che granata, alcuni già sottoposti al procedimento del DASPO, sono stati denunciati, sia per questi atti, che per altri disordini avvenuti sia fuori che dentro lo stadio, prima dell’inizio della gara, e le forze dell’ordine stanno ancora visionando i filmati, anche di videoamatori apparsi su You tube, alla ricerca di altri colpevoli.

derby-torino

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Calcio