Calcio

Coppa d’Africa 2013: Costa d’Avorio favorita per il titolo

Coppa d’Africa 2013: Costa d’Avorio favorita per il titolo
Pietro Gagliardi

A un solo anno di distanza dalla precedente, ha ufficialmente preso il via la nuova edizione della Coppa d’Africa. Una novità in linea con il nuovo calendario stabilito dalla FIFA, che ha imposto lo svolgimento della manifestazione negli anni “dispari” per evitare accavallamenti con competizioni come Mondiali, Europei ed Olimpiadi e quindi richiedere un carico di stress minore ai calciatori chiamati a parteciparvi.

Il Sudafrica torna ad ospitare la Coppa d’Africa dopo diciassette anni, per la seconda volta in assoluto dopo la storica edizione del 1996, che aveva visto un paese storicamente votato al rugby “donarsi” al calcio senza alcuna distinzione razziale, in una nazione che si stava risvegliando dopo anni di intolleranza. Fu il preludio alla grande festa del Mondiale del 2010, il primo svoltosi in Africa: allora i “Bafana Bafana”, soprannome della nazionale sudafricana, ottennero la vittoria finale, ma stavolta i padroni di casa non sono tra i favoriti assoluti. In pole position sembra esserci la grande delusa dello scorso anno, quando nel Gabon fu lo Zambia a trionfare ai calci di rigore.

Stiamo parlando della Costa d’Avorio, guidata da quel Didier Drogba sogno neanche troppo proibito di diversi top club italiani. Gli ivoriani sembrano la squadra più attrezzata, inseriti in un girone eliminatorio interessante con i talentuosi algerini, la Tunisia ed il Togo. Nutre grandi speranze anche il Ghana dello juventino Asamoah (già in gol nella partita d’esordio pareggiata con il Congo), molto considerata anche la Nigeria, mentre gli esperti giudicano poco probabile un bis dei campioni in carica dello Zambia. Al via della competizione prima grande sorpresa con il Sudafrica bloccato sullo zero a zero dalla matricola terribile Capo Verde: il cammino che porterà alla finalissima in programma a Johannesburg il prossimo dieci febbraio si prospetta dunque lungo ed irto di sorprese: la vincente guadagnerà inoltre il biglietto per partecipare alla Confederations Cup del prossimo giugno in Brasile.

 

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Calcio