Attualità

Codacons: quando non pagare le multe sulle strisce blu

Codacons: quando non pagare le multe sulle strisce blu
Redazione
Dopo tanto tempo di contestazioni, di dubbi ed anche di qualche litigio, coloro che avevano dei dubbi riguardo i pagamenti e le multe sulle strisce blu finalmente hanno ottenuto una risposta ben chiara da parte della Codacons: qualora il biglietto sia scaduto, l’eventuale multa che i vigili o controllori effettueranno non dovrà esser pagata.

In passato infatti, i Comuni di tutta Italia, ed anche le forze dell’ordine del settore, ovvero gli ausiliari delle sosta, hanno interpretato le regole secondo il loro punto di vista, facendo pagare la multa ai parcheggiatori anche quando questi sforavano di qualche minuto la sosta, ovvero si attardavano a spostare il veicolo e lasciare libero il parcheggio.

Secondo il Codacons, questo comportamento è stato errato: se il proprietario di un veicolo tarda di qualche minuto, la multa che gli verrà eventualmente fatta non dovrà esser pagata, ma dovrà esser pagata una somma in maggioranza per il tempo extra nel qualche il parcheggio è stato occupato.  Si tratta dunque di una semplice maggiorazione del ticket, e non dei venti cinque euro di multa che di solito vengono pagati da chi non acquista il ticket del parcheggio.

La Codacons ha anche sostenuto che purtroppo le multe sbagliate e scorrette non potranno esser rimborsate a coloro che hanno subito tale torto, ma le eventuali multi degli ultimi due mesi, qualora queste riguardino lo sforo di qualche minuto del ticket, devono essere annullate: coloro che dunque hanno ricevuto tale multa non dovranno pagarla, e tanto meno non dovranno nemmeno pagare la somma di denaro extra per lo sforo del ticket.

multa

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Altro in Attualità