Politica

Caso Cancellieri-Ligresti: fiducia totale o dimissioni

Caso Cancellieri-Ligresti: fiducia totale o dimissioni
Redazione

Quella di martedì potrebbe essere stata una giornata fondamentale per Anna Maria Cancellieri. Ministro della Giustizia ha infatti riferito in Parlamento riguardo il caso che ha scosso la scena politica italiana negli ultimi giorni, riguardante le presunte ingerenze del Ministro per sollecitare la scarcerazione di Giulia Ligresti.

Accuse dalla quali in questi giorni la Cancellieri si è difesa con forza, sottolineando come nel corso del suo mandato si sia occupata in realtà di diverse situazioni carcerarie, senza invitare a provvedimenti arbitrari o a favoritismi in base alle proprie amicizie personali. Giustificazioni che non sono state però da tutti ritenute pienamente convincenti, e così, mentre il Presidente del Consiglio Enrico Letta ha invitato la Cancellieri a riferire in aula sull’accaduto, da diverse parti continuano a levarsi le richieste di dimissioni per il guardasigilli. Su tutte, quella del Movimento Cinque Stelle che avrebbe già pronta una mozione di sfiducia da presentare al parlamento, per sollecitare le immediate dimissioni del Ministro.

Le parole del Ministro Cancellieri davanti alle due Camere sono state ferme, ribadendo che le sue azioni in merito al caso Ligresti non hanno mai comportato il fatto di aver mancato ai propri doveri istituzionali. Ma mentre la coalizione di Governo ha di fatto ribadito la fiducia al Ministro, il Movimento capeggiato da Beppe Grillo non si è unito agli applausi in aula, ritenendo inopportuno in ogni caso il comportamento della Cancellieri, e richiedendo dunque la calendarizzazione della mozione di sfiducia. Che non potrà avvenire già venerdì prossimo come richiesto dai grillini, in quanto il Ministro Cancellieri dovrà sottoporsi nella giornata di giovedì ad un intervento al braccio.

Il Movimento Cinque Stelle ha comunque richiesto che venga votata al più presto alla Camera la mozione di sfiducia. In attesa della formalizzazione della richiesta, sembra evidente che per chiudere il caso – Cancellieri sarà necessario almeno un altro passaggio in aula, per capire se la sfiducia sarà votata anche da altre forze politiche.

Cencellieri-Ligresti

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Politica