Musica

Campovolo 2015: il 19 settembre tutti con Ligabue

Campovolo 2015: il 19 settembre tutti con Ligabue
Redazione

Si avvicina l’appuntamento con quello che i fans di Ligabue hanno già ribattezzato “Campovolo 3.0”: il prossimo 19 settembre, infatti, a dieci anni esatti di distanza dal primo concerto-evento presso l’Aeroporto di Reggio Emilia, si terrà un imponente show che promette di battere i record precedentemente stabiliti dal rocker di Correggio.
“Campovolo 2015 – La festa” costituirà non solo la degna conclusione del tour “Mondovisione” ma sarà anche l’occasione per Luciano Ligabue di celebrare alcune importanti ricorrenze assieme a coloro che lo seguono da anni. Nel corso del maxi-evento verranno celebrati i primi 25 anni di carriera del 55enne cantautore ma anche il ventennale della pubblicazione di “Buon compleanno Elvis” e, come detto, il decennale del primo concerto tenutosi a “Campovolo”.

Anche la data scelta dalla produzione non è casuale ma risponde all’esigenza di legare “Campovolo 2015” al “Festareggio”, l’evento che terminerà il 13 settembre. In questo modo sarà praticamente garantito l’ennesimo bagno di folla per una serata che potrebbe anche far vacillare la quota di 180mila partecipanti registrati per l’edizione del 2005.
Sono infatti 140mila i biglietti acquistati in pre-vendita per uno spettacolo che segnerà la chiusura di un lungo ciclo nella parabola artistica di Ligabue e il probabile inizio di una nuova fase della sua carriera. Accompagnato simbolicamente sul palco dai “Clan Destino”, la band con cui realizzò il suo primo album omonimo (“Ligabue”, 1990), il rocker suonerà dal vivo anche i brani contenuti in “Buon compleanno Elvis” assieme a “La Banda” e, infine, proporrà tutti i successi dell’ultimo quarto di secolo.

In previsione dell’evento, inoltre, la Rai dedicherà due serate proprio a Ligabue: in “Giro del Mondo – Da Tokyo a Campovolo” (2 e 3 settembre, Rai1), il cantautore si racconterà in una lunga intervista a Fabio Fazio e “lancerà” idealmente la volata al ‘live’ del 19 settembre.
Nella conferenza stampa di presentazione del terzo “Campovolo”, Ligabue ha spiegato che lo show nasce come l’esigenza di tirare le fila di un percorso musicale che l’ha visto collaborare con diversi artisti: “Voglio condividere il palco con tutti quelli che hanno suonato con me: sarà un evento eccezionale perché ci sarà questa incredibile coincidenza di diversi anniversari”, ha spiegato il ‘Liga’. E a chi gli ha chiesto cosa succederà dopo questa ennesima festa in musica, l’artista ha rivelato: “Una volta fatti i conti col mio passato, ho in programma una ripartenza. E ci saranno tante sorprese”.

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Musica

Altro in Musica