Dal Mondo

Brasile: tragedia in discoteca, muoiono 232 ragazzi

Brasile: tragedia in discoteca, muoiono 232 ragazzi
Fulvio Guerci

E’ agghiacciante il computo totale delle vittime del rogo che la scorsa notte ha causa, in una discoteca di Santa Maria, cittadina universitaria di 260 mila abitanti a 300 chilometri da Porto Alegre nello Stato del Rio Grande do Sul una vera e propria strage di giovanissime vite.

232 morti accertati, tutti di età compresa tra i 16 e i 22 anni, è il bilancio di una serata iniziata in festa e finita in tragedia, la più grande mai accaduta all’interno di un locale notturno (10 anni fa nel Rhode Island negli USA si sfiorarono le cento vittime). Per i circa duemila giovani accorsi alla discoteca Kiss per trascorrere una nottata all’insegna del divertimento e della spensieratezza, tutto procedeva secondo copione. A un certo punto, però, per cause ancora da accertare qualcosa va storto. Mentre una band si stava esibendo dal vivo con tanto di spettacolo annesso, un bengala coreografico sparato all’interno del locale e finito con ogni probabilità ad incendiare parte del rivestimento acustico del tetto, ha dato via al rogo mortale. In men che non si dica tende, tappezzeria e altri oggetti sono stati inghiottiti dalle fiamme.

Per i duemila ospiti è stato il caos. Il fuoco, ma soprattutto il fumo hanno divampato creando scompiglio e intossicando in breve tempo I presenti che, come un fiume in piena si sono diretti tutti verso l’unica uscita, quella principale. La calca di ragazzi spinge quelli davanti. Alcuni di loro cadono e vengono calpestati con violenza mentre altri crollano per asfissia polmonare. All’esterno, intanto, le squadre si soccorso cercano di aprire varchi tra i muri e nelle vetrate. Si salva il salvabile perchè la tragedia ormai è compiuta. Il sindaco di Santa Maria ha dichiarato 30 giorni di lutto.

discoteca-brasile

 

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dal Mondo

Altro in Dal Mondo