Bologna piange Roberto ‘Freak’ Antoni degli Skiantos

Bologna piange Roberto ‘Freak’ Antoni degli Skiantos
Redazione

È venuto a mancare il 12 febbraio Roberto ‘Freak’ Antoni, leader storico del gruppo bolognese Skiantos, inventore e pioniere del rock demenziale italiano. Nato alle porte di Bologna nel 1954, Antoni inizia da giovanissimo la sua carriera musicale come frontman e voce degli Skiantos, diventando velocemente, grazie ai suoi testi sprezzanti e impensabili e le musiche assordanti e punk, una delle band più importante e punto di riferimento del Movimento del ’77.

Personalità con una cultura e un animo sensibile e brillante sebbene le apparenze, ‘freak’, mostro che di mostruoso non aveva nulla, come un grande poeta contemporaneo ha creato alcuni degli aforismi più belli della musica dei giorni nostri, come ‘Non c’è gusto in Italia a essere intelligenti’, titolo anche di uno dei migliori dischi della band e di un libro omonimo, oppure il più conosciuto ‘La fortuna è cieca, ma la sfiga ci vede benissimo’.

Con il suo rock ironico e dissacrante, Antoni ha stravolto le regole e ha introdotto un intero paese al genere punk. Passa alla storia della musica anche un concerto con gli Skiantos nel ’79 a Bologna, dove il gruppo al posto di suonare cucinò spaghetti al tonno per tutta la serata, mentre il pubblico li ricopriva di insulti e fischi. ‘Io sono uno Skianto, se decido che vengo non è detto che canto’, aveva commentato lo stesso Antoni dopo quella serata con una canzone.

Malato dal 2005 di un tumore all’intestino, scherzava sul fatto che la malattia lo avesse fatto cessare con gli eccessi di alcool e droghe una volta per tutte. Sebbene le cure e la chemioterapia, dopo una lunga ed estenuante lotta il male ha avuto la meglio, portandosi via il cantante che avrebbe compiuto 60 anni il prossimo 16 aprile.

Oggi la “sua” Bologna gli rende omaggio nella sede comunale di Palazzo d’Accursio, in sala Tassinari, dove da questa mattina è aperta una camera ardente per salutare Roberto (i funerali si terranno invece in forma strettamente privata).

freak-antoni-skiantos

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in