Bologna, caccia aperta all’aggressore sessuale seriale

Bologna, caccia aperta all’aggressore sessuale seriale
Redazione

Nei giorni scorsi a Bologna, un soggetto non ancora identificato si è reso protagonista di tentate molestie sessuali ai danni di alcune ragazze. Non si è ancora riusciti ad identificarlo, ma tramite un identikit fornito dalle ragazze aggredite sembrerebbe trattarsi di un giovane straniero alto circa 1 metro e 80 centimetri, con i capelli corti biondi e gli occhi chiari.

Attualmente tutte le forze dell’ordine sono alla ricerca di questo soggetto, anche se dopo la diffusione dell’identikit potrebbe già aver lasciato il capoluogo emiliano, e considerata questa ipotesi la squadra mobile ha intensificato i controlli alle uscite dalla città, nella provincia, all’aeroporto e alla stazione.

Tanti sono i soggetti sospettati che in questi giorni sono stati interrogati dagli investigatori, dopo le testimonianze rese dalle vittime e le molteplici segnalazioni di altri bolognesi, che dopo aver visto l’identikit trasmesso via televisione e via web, hanno tartassato i centralini delle forze dell’ordine con numerose segnalazioni.

Data la presenza del soggetto in giro per Bologna, le forze dell’ordine hanno invitato le donne bolognesi a mantenere la massima cautela al primo sospetto. Fino ad ora il molestatore non è mai riuscito a porre in essere le sue intenzioni, e data la massima allerta che regna in città difficilmente vi riuscirà, a patto però che tutti i bolognesi, uomini e donne diano il loro contributo.

stupro

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in