Attualità

Bill Gates lancia la sfida del “preservativo tecnologico”

Bill Gates lancia la sfida del “preservativo tecnologico”
Fulvio Guerci

Dopo aver monopolizzato il mercato tecnologico il numero uno indiscusso di Microsoft nonchè uno degli uomini più facoltosi del pianeta lancia una nuova provocatoria sfida. Bill Gates, coofondatore assieme alla moglie Melinda della “Bill and Melinda Gates Foundation” ha deciso che assegnerà un finanziamento di 100 mila dollari a chi presenterà un piano di sviluppo per un “preservativo hi-tech di nuova generazione”.

Il condom 2.0 pensato da Gates si inserisce in un progetto che rende onore al magnate statunitense. Se infatti l’idea può presentarsi come bizzarra, il genio di Windows ha spiegato le ragioni di tale progetto che vertono tutte su una presa di coscienza maggior dei rischi legati alla sessualità tra vecchie e nuove generazioni.

In particolare l’obiettivo è quello di superare la concezione diffusa che con l’utilizzo del preservativo l’uomo venga “privato” del piacere sessuale, con conseguente rischio per la salute a causa della malattie sessualmente trasmissibili, HIV su tutte, ma anche epatiti e virus di varia natura.

Secondo la Foundation negli ultimi decenni la “tecnologia” applicata ai sistemi di contraccezione non si è evoluta e ciò che vuole Bill Gates è qualcosa di più: sviluppare un preservativo di prossima generazione che aumenti il piacere e il comfort e magari che sia più piacevole e stimolante da utilizzare. Il concorso, lanciato nell’ambito del «Grand Challenges in Global Health», prende il via.

preservativo-Bill-Gates

 

 

 

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Altro in Attualità