Politica

Bersani incassa il “no” dei grillini per la fiducia al governo

Bersani incassa il “no” dei grillini per la fiducia al governo
Fulvio Guerci

Trasmesso in diretta streaming l’attesissimo confronto tra il leader del centrosinistra Pierluigi Bersani e i rappresentanti del Movimento 5 Stelle si è concluso da pochi minuti.

A prendere la parola per primo è proprio il segretario del Partito Democratico che ha esposto ai due capigruppo del M5S le sue intenzioni di governo, ribadendo l’assoluta volontà di rinnovamento e sottolineando come le compagini politiche nazionali non siano tute uguali. L’obiettivo di Bersani è quello, dichiarato, di ottenere quella fiducia necessaria (specie al Senato) per poter avere una stabilità di esecutivo. Una volta ascoltato l’intervento del segretario i due capigruppo Vito Crimi e Roberta Lombardi hanno preso parola.

Prima la capogruppo alla Camera ha voluto spiegare le intenzioni del Movimento che, per mandato dei propri elettori, non può consegnare una “fiducia in bianco”, ma, come spiegato poi da Crimi, potrà appoggiare i singoli provvedimenti, i singoli decreti legge che, se ritenuti giusti avranno il consenso dei grillini.

Incassato il “no grazie” dai due, la palla è passata di nuovo a Bersani che, con Letta, ha cercato di portare i dirimpettai su un piano di collaborazione “per il bene del paese” rivolgendo loro alcune frasi significative: “Un governo senza cambiamento non lo faccio – ha spiegato il segretario -; non aspettatevi che ci siano passi indietro. Vi rispetto per le posizioni che avete, non ho alcuna animosità nei vostri confronti, ma qui si è giunti ad una svolta decisiva. Non arriviamo un giorno a dire che avremmo potuto fare, che avremmo potuto provarci”.

A ribadire quanto emerso dalla consultazione è altrettanto chiaro: “Non vi sarà alcun appoggio esterno al governo di Bersani – hanno dichiarato i due del M5S -; parlano di cambiamento da 20 anni, per noi non hanno più credibilità. L’unica cosa che vogliamo è un governo a 5 stelle“.

crimi-lombardi

 

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Politica