Bambino di 5 anni muore soffocato nella mensa scolastica

Bambino di 5 anni muore soffocato nella mensa scolastica
Fulvio Guerci

NAPOLI. Un boccone di mozzarella andatogli “di traverso” durante il pranzo alla mensa dell’asilo è stato fatale a un piccolo scolaro partenopeo. I giovanissimi iscritti alla scuola materna “Minucci” di via Bernardo Cavallino si trovavano tutti assieme nella sala mensa per pranzare come ogni giorno. Ma per il piccolo Patrizio, 5 anni il prossimo luglio, però, qualcosa va storto.

Un pezzo di mozzarella, che poi si scoprirà essere stato non più grande di un’oliva, gli è come si dice “andato di traverso” in gola incanalandosi nella trachea. La crisi respiratoria arriva presto e nessuno nella scuola riesce a fare niente per evitare che il piccolo ospite possa soffocare e morire in un modo veramente assurdo.

A soccorrere Patrizio sono stati addirittura due ragazzi che lavorano in una pizzeria di fronte all’istituto scolastico i quali assieme ad altri due colleghi pizzaioli, richiamati dalle urla delle maestre, si sono introdotti a scuola e hanno compiuto una corsa contro il tempo per raggiungere l’ospedale Cardarelli dove però il piccolo è arrivato già morto soffocato.

Dopo l’accaduto si è scatenato il caos. I parenti della piccola vittima si sono introdotti nella materna inveendo contro le maestre che in quel momento avrebbero dovuto sorvegliare sui bambini o per lo meno cercare di porre rimedio all’accaduto tramite semplici manovre di primo soccorso come sottolineato dalla madre di Patrizio, comprensibilmente sconvolta dopo l’accaduto: “E’ impensabile che in una scuola dove c’é una mensa non ci sia almeno una persona capace di fronteggiare una situazione come quella accaduta oggi”.

mensa-bambino-morto

 

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in