Salute

I bambini di oggi si muovono poco e mangiano male

I bambini di oggi si muovono poco e mangiano male
Federica Stresati

Assomiglia sempre più al poco salutista “modello americano” lo stile di vita delle famiglie italiane e, in particolare, dei bambini.
La società negli ultimi anni è drasticamente mutata e con essa anche sono cambiate anche le abitudini dei ragazzini che, stando all’indagine condotta da Ipsos per Save the Children e Kraft, si muovono molto meno rispetto ai loro pari età del passato.

A casa, sul divano o sul letto, con un panino o merendina e telecomando in mano davanti al televisore. La fotografia, impietosa, rivela una realtà piuttosto preoccupante.

Analizzando un campione di 700 bambini e genitori di diverse città i risultati parlano chiaro: un bambino e un adolescente su 5 non praticano alcun tipo di sport (19%), un dato che arriva fino al 37% a Napoli dove il disinteresse dei genitori e la scarsa offerta del territorio a livello di infrastrutture sono complici nel determinare il risultato.

Statistica particolarmente negativa riguarda anche l’utilizzo della bicicletta e il piacere di una buona camminata: il il 41% si muove in auto e il 68% non cammina nemmeno 30 minuti al giorno e alle scale viene preferito l’ascensore.

Poco anche il tempo trascorso all’aria aperta con gli amici. Quando non sono a scuola i ragazzi trascorrono il tempo ad ascoltare la musica (55%) o a leggere (43%), guardando però la tv per almeno 3 ore al giorno e per altrettante navigando su internet o giocando ai videogiochi.

Le abitudini sbagliate arrivano sino a tavola dove i ragazzi consumano poca futta e verdura, consumando i pasti davanti al televisore e nel 20% dei casi saltando la colazione.

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salute

Altro in Salute