Attualità

Australia: sì al Terzo sesso neutro, nè uomo nè donna

Australia: sì al Terzo sesso neutro, nè uomo nè donna
Redazione

Norrie May Welby, 52enne ex uomo nato maschio e oggi donna dopo un’operazione chirurgica ha vinto la sua battaglia per il terzo sesso e per essere riconosciuto come neutroNato in Scozia e trasferitosi in Australia coi genitori all’età di 7 anni, Norrie combatte da sempre sia per i diritti dei transgenders sia per essere classificato né come donna né come uomo.

Dopo essersi sottoposto all’operazione agli organi genitali che di fatto lo hanno reso donna, l’ex uomo ha successivamente deciso di interrompere le pesanti cure ormonali rimanendo di fatto “sospeso” tra i due generi, come in una sorta di via di mezzo evolutiva.
La sua personalissima battaglia è nata principalmente per contrastare la volontà dell’Ufficio Anagrafe australiano che non ha mai concesso la possibilità di porre sulla documentazione della carta d’identità la casella per il terzo sesso (neutro).

A dare ragione a Norrie May Welby è stata l’Alta Corte dell’Australia, che ha riconosciuto come le persone possano essere riconosciute al di fuori dei due generi classici Uomo-Donna, stabilendo definitivamente l’esistenza del terzo sesso“Le persone dovrebbero essere riconosciute per quello che sono e dovrebbero poter tutte partecipare alla società allo stesso livello” è il commento che il neutro più famoso del mondo ha rilasciato in commento alla sentenza della Corte. E’ così nato il terzo sesso.

terzo-sesso

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Attualità