Programmi e TV

Auditel: Benigni fa flop con il suo TuttoDante

Auditel: Benigni fa flop con il suo TuttoDante
Marta Mantelli

La cultura in televisione, non paga. Devono evidentemente averlo capito anche i vertici della Rai che hanno preso una sonora batosta mediatica pur gettando nella mischia della competizione il miglior guerriero a disposizione.

L’Auditel non ha perdonato il quinto appuntamento di “TuttoDante”, in onda mercoledì 27 marzo in prima serata su Rai2 e condotto, ovviamente, dall’attore-regista-showman Roberto Benigni, cui va riconosciuto il merito di aver riportato l’attenzione del grande pubblico su una delle opere magnae della tradizione letteraria italiana. Ma i dati dell’audience non lasciano scampo neanche a un personaggio usato in molte occasioni come “salvatore” della patria televisiva. Ma non questa volta.

Il suo TuttoDante è un flop. Partito dall’8,5%, Benigni è sceso fino agli inferi delle percentuali di ascolto crollando fino al 4,5%. Troppo poco insomma, soprattutto a fronte del cachet percepito dall’attore toscano. Benigni, che come i vertici rai si attendeva un risultato di share vicino al 15%, costa alla tv nazionale uno sproposito; c’è chi mormora che il contratto per la realizzazione delle puntate di TuttoDante sfiori i 6 milioni di euro per le 12 serate in programmazione. Con questi miseri ascolti è un salasso che la Rai non può sopportare oltre. Perciò il direttore di Rai2 Teodoli non ha escluso che il programma possa essere spostato in seconda serata.

benigni-tuttodante

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Programmi e TV

Altro in Programmi e TV