Film

Ashton Kutcher, protagonista del film su Steve Jobs

Ashton Kutcher, protagonista del film su Steve Jobs
Fulvio Guerci

Arriverà sugli schermi americani solo il prossimo aprile ma l’attesissimo lungometraggio che narra le vicende del co-fondatore dell’azienda Apple Steve Jobs sta già facendo ampiamente parlare di sé.

Intervistato dalla televisione statunitense Ashton Kutcher, l’attore che sul set interpreta il guru dell’informatica mondiale scomparso per un brutto malepoco più di 12 mesi or sono, ha voluto parlare ampiamente della pellicola appena realizzata e pronta a sbarcare sui grandi schermi internazionali. Ma il lavoro del regista Joshua Michael Stern, prima ancora di uscire ufficialmente, ha già incontrato alcuni pareri non proprio benevoli.

Già giudicato “di consumo” perchè facente leva su un argomento di sicuro appeal, il film è stato subito criticato dal compagno degli inizi di Jobs, Steve Wozniak (interpretato da Josh Gad), che ha giudicato la scena iniziale come un falso bello e buono. Nonostante il parere di Wozniak le prime critiche giunte dal The Hollywood Reporter e da Variety sono abbastanza positive, con un buona interpretazione di Kutcher che riesce bene ad “imitare” il leader storico della casa di Cupertino con qualche riserva specie in merito alla sceneggiatura.

La sensazione è che, in ogni caso, il lungometraggio finirà per dividere nuovamente la platea dei pro e dei contro Jobs, cioè di quelli che l’hanno sempre considerato un genio indiscusso dell’informatica capace di essere anni avanti alla concorrenza e chi invece di lui ha sempre avuto una visione decisamente peggiore, cioè quella di avido e spietato uomo d’affari dedito al profitto in barba alle regole della concorrenza leale. In tutto questo, il film riesce a penetrare come mai prima nell’animo di Jobs, tratteggiandone virtù e debolezze.

“Ho avuto molti problemi, anche di salute, nell’interpretare Jobs (Kutcher è stato ricoverato in ospedale per alterazione dei valori dello zucchero nel sangue dopo una dieta ricca di frutta poichè Jobs era vegano) – ha spiegato l’attore alla tv americana -; ho voluto evitare ogni forma di sentimentalismo nel mettere a fuoco un uomo che ha dato un enorme apporto creativo e culturale, ambizioso e idealista”.

jobs-kutcher-film

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Film

Altro in Film