Cronaca

Addio al maestro dell’horror Wes Craven

Addio al maestro dell’horror Wes Craven
Redazione

Il mondo del cinema piange la scomparsa di Wes Craven. Il regista aveva 76 anni ed è considerato come un vero e proprio maestro dei film d’orrore grazie ad alcuni titoli famosissimi, quali le saghe di Nightmare e Scream.

Craven è morto nella sua abitazione di Los Angeles a causa di un cancro al cervello, del quale soffriva da anni. Il suo primo vero film risale al 1972, L’ultima casa a sinistra. Da quel momento in poi si afferma come l’uomo che diffonde l’horror in grado di colpire lo spettatore in modo improvviso e inaspettato. Il regista viene considerato come l’erede perfetto di Alfred Hitchcock. Fondamentale è la creazione del personaggio di Freddy Krueger in Nightmare, serie nella quale fa esordire un giovanissimo Johnny Depp.

Molto noto è anche Le colline hanno gli occhi, con la costante guerra tra due famiglie, una borghese e l’altra costituita da autentici rifiuti della società. Gli anni novanta sono invece caratterizzati dalla storica saga di Scream, nella quale un serial killer terrorizza e uccide gli abitanti di una cittadina all’apparenza molto tranquilla. Un horror di rottura che appare come una sorta di sarcasmo nei confronti del genere. Nel frattempo, Craven si cimenta anche in un film drammatico, La musica nel cuore, con come protagonista assoluta la candidata al Premio Oscar Meryl Streep. Ha lavorato fino agli ultimi mesi della sua esistenza, diventando anche produttore esecutivo della serie televisiva remake di Scream.

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Altro in Cronaca