Cronaca

Addio a Giorgio Faletti, morto a 64 anni

Addio a Giorgio Faletti, morto a 64 anni
Redazione

La letteratura, lo spettacolo e il mondo dell’arte italiano tutto, piangono la morte di Giorgio Faletti.
All’età di 64 anni si è spento a Torino l’artista nato ad Asti il 25 novembre del 1950, un personaggio eclettico che negli ultimi anni si era dedicato interamente alla letteratura dopo essere nato con la televisione

Diventato famoso grazie al mitico programma Drive In di Antonio Ricci, Faletti aveva anche partecipato al Festival di Sanremo nel 1994 con la canzone Signor Tenente, ritratto del sistema mafioso che affligge il territorio nazionale da decenni. Poi la svolta, i libri e quella passione per la scrittura che lo ha portato più volte a scalare le classifiche di vendita e di gradimento con alcune opere thriller quali Io Uccido.

Malato da tempo, negli ultimi giorni aveva rinunciato ad alcuni appuntamenti che avevano fatto pensare a un peggioramento delle sue condizioni di salute. Ecco la sua ultima lettera pubblica.

“Cari amici purtroppo a volte l’età, portatrice di acciacchi, è nemica della gioia. Ho dovuto a malincuore rinunciare alla pur breve tournée per motivi di salute legati principalmente alle condizioni precarie della mia schiena, che mi impedisce di sostenere la durata dello spettacolo. Mi piange davvero il cuore perché incontrare degli amici come voi è ogni volta un piccolo prodigio che si ripete e che ogni volta mi inorgoglisce e mi commuove. Un abbraccio di cuore. Giorgio”.

Giorgio-Faletti

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Altro in Cronaca