Dal Mondo

Abramovich fermato dall’Fbi, per ora solo smentite

Abramovich fermato dall’Fbi, per ora solo smentite
Fulvio Guerci

Il magnate russo e patròn del Chelsea Football Club londinese, Roman Abramovich, sarebbe stato fermato dall’Fbi. Il condizionale è d’obbligo perchè la notizia divulgata dalla televisione sovietica poche ore fa non h ancora trovato alcun riscontro e, soprattutto, è stata smentita dai servizi segreti americani.

Lo scoop fornito prima dall’agenzia Rbc e poi riportata all’attenzione mondiale dal canale tv russo Rbc-Tv, vorrebbe il 46enne Abramovich bloccato dalla polizia a stelle e strisce nella città di New YorkIn attesa di conoscere dettagli e soprattutto la veridicità della notizia, il mondo si interroga sulle possibili cause di tale drastico provvedimento militare.

L’ipotesi più accreditata è che il miliardario originario di Saratov (nel 2012 68esimo nella speciale classifica degli uomini più ricchi del pianeta secondo la rivista Forbes con un patrimonio stimato in 12,1 miliardi di dollari), possa essere in qualche modo coinvolto nella morte del suo ex socio in affari Boris Berezovsky, apparentemente suicida a Londra due giorni fa.

Ogni notizia di fermo però è stata smentita dal portavoce del patròn del Chelsea John Mann e nessun altra agenzia l’ha sino ad ora confermata, eccetto il quotidiano russo Komsomolskaya Pravda.

Roman Abramovich arresto

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dal Mondo

Altro in Dal Mondo