Calcio

25esima giornata, Napoli non approfitta, crolla l’Inter, sorride il Milan

25esima giornata, Napoli non approfitta, crolla l’Inter, sorride il Milan
Pietro Gagliardi

La 25esima giornata del campionato di Serie A, in attesa del posticipo di questa sera tra la Lazio e il Siena, ha già emesso ben più di un verdetto. Con la Juventus uscita sconfitta dalla gara di sabato sera all’Olimpico contro una finalmente convincente Roma trascinata da capitan Totti giunto a 224 gol in Serie A (solo un gol dal vice-cannoniere di tutti i tempi Nordhal), la risposta era attesa dal Napoli, impegnato domenica pomeriggio al San Paolo contro la Sampdoria.

Gli uomini di Mazzarri, bloccati forse dalla tensione forse dalle condizioni del campo davvero indecenti per un palcoscenico come quello partenopeo, non sono andati oltre lo 0 a 0 provocando nel pubblico una reazione di delusione e facendosi scappare l’incredibile possibilità di riportarsi a -2 in classifica dai bianconeri. Come se non bastasse, all’uscita dallo stadio, si aggiunge un altro, ennesimo episodio criminale che vede protagonista un calciatore napoletano. Marek Hamsik, appena giunto fuori dal San Paolo con la sua auto è stato bloccato e avvicinato da un delinquente che, puntandogli una pistola alla testa, si è fatto consegnare dal centrocampista slovacco l’orologio.

In pratica a sorridere è soprattutto il Milan di Allegri. Trascinata dal neo acquisto Mario Balotelli, la squadra rossonera ha ottenuto, venerdì sera contro il Parma, la decima vittoria nelle ultime 13 partite, passando dagli ultimi posti della graduatoria al terzo posto pari merito ai biancocelesti, ma soprattutto superando i cugini dell’Inter, che affronteranno domenica prossima dopo il match di mercoledì contro il Barcellona di Messi in Champions League.

E’ proprio l’Inter la sconfitta di giornata. Travolti per 4 a 1 da una straripante Fiorentina al Franchi, gli uomini di Stramaccioni, criticati anche da un Moratti furioso, vedono nero. Riorganizzare la testa e ritrovare le energie in vista sia della trasferta di Europa League che della stracittaddina non sarà cosa facile. Turno favorevole anche per i viola ovviamente, ma anche Catania, Torino e Genoa. Sprofondano Pescara e Palermo.

 

 

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcio

Altro in Calcio