Hardware

2013, l’anno dei Chromebook. Caratteristiche tecniche e competitors

2013, l’anno dei Chromebook. Caratteristiche tecniche e competitors
Gianluca Simeone

Google continua la sua espansione nel mercato dell’informatica anche grazie ai Chromebook che giorno dopo giorno stanno riscuotendo sempre più successo. Si tratta di computer portatili economici che hanno installato il sistema operativo Chrome prodotto da Google. Secondo i dati ufficiali rilasciati da Google sembra che già oltre 2000 scuole in tutto il Mondo abbiano acquistato questi innovativi computer per utilizzarli con finalità didattiche aderendo al progetto Chromebook at School. Negli ultimi 3 mesi i computer utilizzati dalle scuole sono addirittura raddoppiati.

A Mountain View hanno lanciato i Chromebook nel 2011 ed inizialmente la produzione di questi dispositivi è stata affidata ad Acer (con il modello Acer ZGB) e Samsung (con il modello Chromebook Serie 5) che fino a tutto il 2012 sono stati gli unici produttori di questi dispositivi. Ora si sono lanciate nella mischia anche Lenovo ed HP che produrranno i loro primi Chromebook nel corso dell’anno.
Lenovo entrerà sul mercato entro la fine del mese con il nuovo ThinkPad X131e che è stato progettato facendo particolare attenzione alla sua possibilità di utilizzo nelle scuole. HP invece lancia il nuovo modello denominato HP Pavilion Chromebookun notebook con uno schermo da 14 pollici che entra sul mercato con un prezzo di 329,99 dollari. Sembra che quelli di BigG stiano pensando anche a dei nuovi modelli di notebook con schermi touchscreen con la strepitosa risoluzioni di 2560 x 1700 pixel. Secondo alcune indiscrezioni il nuovo prodotto prenderebbe il nome di Google Pixel e potrebbe essere prodotto direttamente da Google.
L’interesse di nuovi produttori ed il progressivo miglioramento delle prestazioni che forniscono i Chromebook fanno pensare che il 2013 possa essere l’anno della consacrazione per questi computer portatili che stanno avendo un forte appeal nei confronti dei consumatori. Google in un comunicato sul proprio Blog ha evidenziato che l’utilizzo del web (e di conseguenza dei Chromebook) nelle scuole stia avendo un impatto fortissimo e che sia un fattore importante sia da un punto di vista didattico e della conoscenza, sia dal punto di vista lavorativo in quanto il loro utilizzo crea ogni giorno nuovi posti di lavoro nel settore IT.
chromebook
Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hardware

Altro in Hardware